20140313_212532(0)

Nella sua carriera è arrivato alla CAN D come Arbitro Effettivo, e attualmente milita alla CAI come Osservatore Arbitrale. Divenuto Osservatore risultando idoneo all’apposito esame sostenuto nel Corso per Qualificazione OA nel 2003, dal 05/07/2012 riceve la qualifica presso il CRA Liguria; Segue una stagione strepitosa per lui che lo porta ad approdare nella prima categoria nazionale dopo la regione.

La riunione, fortemente voluta dal commissario CAI, Antonio Giannoccaro, è stata centrata sulla figura dell’arbitro moderno, e sull’evoluzione rispetto ai tempi in cui Roberto si trovava ad arbitrare: partendo dalla preparazione della trasferta, che negli anni 90 era molto “macchinosa” e complicata fino ad arrivare al gioco, anch’esso lento ed elaborato, ha voluto illustrare il concetto chiave della velocitĂ  e rapiditĂ  dell’arbitro del giorno d’oggi.

20140313_214234Proposta la visione di molti filmati, che hanno illustrato casistiche particolari come falli “al limite”, fuorigioco dubbi, errate ammonizioni ed espulsioni.

Non è mancata l’esposizione di una breve presentazione riepilogativa sulla regola 11, Il Fuorigioco, che a detta di Roberto, è l’elemento che ancora crea qualche problema nella prestazione degli arbitri della CAI, che risultano però molto preparati atleticamente e psicologicamente.

Presente in sala anche il collega Alex Feraudo, Arbitro Effettivo in forza alla CAI